Normative e agevolazioni fiscali

Le principali normative europee che regolamentano la costruzione di infissi sono:

  • TRASMITTANZA TERMICA : UNI EN ISO 10077
  • PERMEABILITA’ ALL’ARIA : UNI EN 1026 / UNI EN 12207
  • TENUTA ALL’ACQUA: UNI EN 1027 / UNI EN 12208
  • RESISTENZA AL CARICO DEL VENTO: UNI EN 12211 / UN EN 12210

CLL, produttrice dei profilati per serramenti della serie TECNO rilascia, in seguito all’acquisto dei profilati certificati, la dichiarazione di conformità rispetto alle normative anzidette.

A queste normative si lega fermamente il concetto di marcatura CE dei serramenti.

In primo luogo teniamo a precisare che la marcatura CE, è il logo che attesa la conformità di un determinato prodotto rispetto ai requisiti di sicurezza richiesti dalle direttive comunitarie.

Di fatto, il simbolo CE significa “Conformité Européenne”, Conformità Europea (e non comunità europea o altri acronimi che erroneamente gli si attribuiscono).

L’apposizione del marchio, è prescritta per legge per poter commercializzare il prodotto nei Paesi aderenti allo Spazio Economico Europeo (SEE).

In Italia, da come è ben noto, da alcuni anni è possibile usufruire delle agevolazioni fiscali in caso di ristrutturazioni edilizie o sostituzione dei serramenti.

Le due classi di detrazioni sono divise in:

  • Detrazione fiscale del 50 % nel caso di ristrutturazioni edilizie;
  • Detrazione fiscale del 65 % per interventi mirati al risparmio energetico (aggiornato al DL. 63/2013);

Le agevolazioni del 50% e 65% non sono cumulabili; Nel caso in cui gli interventi realizzati rientrino in entrambe le tipologie, il contribuente potrà fruire per le spese stesse, unicamente di un solo beneficio fiscale, rispettando le osservanze previste in relazione a ciascuna di essa.

Per entrambe le richieste, si esige che l’edificio risulti già esistente ed altresì dotato di impianto di riscaldamento.

La differenza principale che le contraddistingue è che, la detrazione fiscale del 50% può essere richiesta solo per le abitazioni, mentre quella del 65 % per il risparmio energetico, può essere utilizzata per edifici di qualsiasi categoria catastale ( uffici, negozi, abitazioni, attività produttive ed artigianali, ecc.).

I serramenti che andranno a sostituire quelli già esistenti, devono essere certificati e rientrare in precisi valori di trasmittanza termica e cioè, devono isolare in maniera efficiente gli spazi abitativi.

I valori di trasmittanza termica a cui fare riferimento sono registrati e sono stati definiti dal Decreto del Ministro dello Sviluppo economico dell’11 marzo 2008; successivamente modificati dal Decreto 6 gennaio 2010.

Di seguito indichiamo quanto espresso nell’ultimo decreto:

Valori limite della trasmittanza termica utile U delle strutture componenti l'involucro edilizio espressa in (W/m²K)
Zona climatica Chiusure apribili e assimilabili (**)
A 3,7
B 2,4
C 2,1
D 2,0
E 1,8
F 1,6
(**) Conformemente a quanto previsto all’articolo 4, comma 4, lettera c), del decreto Presidente della Repubblica 2 aprile 2009, n. 59, che fissa il valore massimo della trasmittanza (U) delle chiusure apribili e assimilabili, quali porte, finestre e vetrine anche se non apribili, comprensive degli infissi.

Per la detrazione fiscale del 65%, sono ammesse anche le spese sostenute per le strutture accessorie al serramento, che hanno effetto sulla dispersione del calore come le persiane e gli scuri, oppure che siano strutturalmente accorpate al serramento, come i cassonetti delle tapparelle.

Nella Gazzetta Ufficiale del 5 giugno 2013 è stato pubblicato il testo del D.L. n. 63 che comprende la direttiva 2009/31/UE sulla prestazione energetica in edilizia.

Il decreto legge, all’articolo 14, innalza il valore delle detrazioni fiscali per gli interventi di risparmio energetico dal precedente 55% all’attuale 65%, prorogando la possibilità di usufruire della detrazione sino al 31 dicembre 2013 per i casi ordinari.

Per quanto interessa interventi su parti comuni dei condomini, la proroga è prolungata al 30 giugno 2014.

Non Vi sono variazioni ai presupposti che caratterizzavano fino a oggi le detrazioni del 55%, altresì non sono stati ritoccati, nel caso dei componenti finestrati, i valori limite di trasmittanza termica delle finestre comprensive di infissi per cui l’osservanza della norma dà diritto alla detrazione.

Il DL è ufficialmente entrato in vigore il giorno 6 giugno 2013.

Per accedere alle agevolazioni fiscali del 65%, bisogna rispettare una determinata serie di procedure ed indicazioni precise che, diversamente, non permette al contribuente di usufruire degli incentivi.

Di seguito elenchiamo a titolo esemplificativo, i punti principali necessari per ottenere l’incentivo.

  • Verificare la tipologia di intervento da effettuare e definire quali siano quelli compresi tra i detraibili;
  • L’impresa edile, in caso di intervento, deve tassativamente rilasciare il modello DURC (Documento Unico di Regolarità Contributiva), che consta in un certificato che attesta la regolarità di un’impresa nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali degli addetti, condizione necessaria per la detrazione.
  • Richiedere ed eseguire le pratiche urbanistiche necessarie per ottenere gli assensi relativi al tipo di opera da realizzare; affidare ad un direttore lavori la regolarità urbanistica, se richiesto o previsto da condizione necessaria.
  • Per gli interventi richiesti, è necessaria regolare fattura.
  • Controllare sempre che l'IVA applicata all’imponibile sia corretta. (solitamente è pari al 10% per le opere, 21% per le prestazioni di manodopera dei professionisti).
  • Il pagamento deve essere effettuato alle scadenze previste, come indicate in fattura.
  • L’anno successivo, il contribuente deve completare la dichiarazione dei redditi inserendo altresì gli identificativi catastali dell’immobile in cui si eseguono i lavori.

Questo è un estratto che riteniamo possa essere una buona linea guida;
tuttavia vi invitiamo comunque a consultare la documentazione di ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) o di richiederla al Vostro serramentista di fiducia, al fine di ottenere le informazioni complete.

Maggiori informazioni? Controlla subito la disponibilità di uno dei nostri Agenti nella tua zona.

Login Utente

Per accedere al sito inserisci le credenziali di accesso che hai fornito al momento della Registrazione e premi su ACCEDI.